Plumcake vegan ai pistacchi e limone, senza glutine

Plumcake vegan ai pistacchi e limone, senza glutine e solo con farine naturali.

Quando rimane l’ultimo yogurt triste e piangente in fondo al frigo (magari anche scaduto da qualche giorno…) la soluzione è solo una: trasformarlo in una torta prima che sia troppo tardi. Questa volta è diventato un plumcake ai pistacchi e limone, in versione vegan e gluten free: senza burro e senza uova risulta perfetto per una colazione leggera, ma molto molto golosa.

IMG_3667

Ingredienti per due mini plumcake o uno medio:
(per uno stampo standard raddoppiare semplicemente le dosi)
– un vasetto di yogurt di soia
– 100 grammi di farina di riso
– 50 grammi di amido di mais (oppure nel mio caso: 25 grammi di farina di pistacchi e 25 di amido)
– 70 grammi di latte di mandorle
– 40 grammi di olio di semi
– 60 grammi di zucchero di canna
– mezza bustina di lievito
– scorza di limone Bio
– 50 grammi di granella di pistacchi

IMG_3669

In una ciotola mescoliamo energicamente lo yogurt con lo zucchero fino a non sentire più i granellini con una frusta. Incorporiamo l’olio, il latte e la scorza di limone. In una seconda ciotola setacciamo le farine con il lievito e l’amido. Uniamo il contenuto delle due ciotole e amalgamiamo. Versiamo il composto fino a riempire 3/4 dello stampo da plumcake, e ricopriamo con granella di pistacchi e zucchero di canna, abbondate pure: formerà uno strato croccante e golosissimo! Cuociamo in forno già caldo a 180° per 30 minuti ( se fate quello grande, lasciatelo anche 40 minuti).

2 commenti

  1. Giulia Mariotti dice: Rispondi

    Il mio esperimento con la gulamerah è già in forno!

    1. Marta* dice: Rispondi

      Fantastico, in effetti ci starebbe benissimo il sapore dello zucchero di cocco, buona merenda!!

Lascia un commento